Oggi andiamo a...

Matera - Italia

Matera, ItaliaNon è raro, ma è difficile imbattersi in luoghi che vi lasciano sensazioni uniche. Matera è senza dubbio uno di questi. Questo piccolo angolo di mondo del sud Italia, nella stupenda terra della Basilicata ma molto prossimo alla Puglia, è un incantevole esempio di come l’uomo e la natura possano integrarsi e arricchirsi a vicenda. Una passeggiata tra i caratteristici Sassi vi permetterà di immergervi a pieno in questo luogo “senza tempo e senza spazio”.

Scopriamo allora insieme cosa vedere a Matera. Non possiamo che partire dai Sassi, che costituiscono il centro storico della Città, e che sono divisi in rioni: il Sasso Caveoso, il Sasso Barisano e la Civita, i quali rappresentano uno dei più antichi nuclei abitativi tanto da essere divenuti sin dal 1993 Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Ogni centimetro delle abitazioni scavate nella roccia, le particolarissime chiese rupestri, gli stretti vicoli, meritano un’attenta osservazione. Una visita alla Casa Grotta, abitata sino al 1957, vi aiuterà a comprendere le condizioni di vita di una tipica famiglia materana, ai tempi in cui Matera era definita "vergogna nazionale". Oggi quei tempi sembrano davvero lontani e grazie alla generosità ed alla cocciutaggine di un popolo sincero e genuino come quello lucano la Città brilla di luce propria: ne è testimonianza il fatto che sarà Capitale della cultura europea 2019.

Vi incuriosiranno inoltre le diverse Chiese Rupestri che impreziosiscono Matera: come la Chiesa di San Pietro Barisano, Madonna delle Virtù, San Nicola dei  Greci, Santa Lucia alle Malve, la Chiesa di Santa Maria di Idris, Il Convicinio di Sant’Antonio, Santa Barbara. Sono solo alcune delle numerose testimonianze tuttora presenti. Sempre all’interno dei Sassi è molto interessante anche la visita al MUSMA, un museo (l’unico al mondo ubicato in una grotta) dedicato alla scultura contemporanea che siamo certi  riuscirà a farvi entusiasmare, e che ha sede nel Sasso Caveoso all’interno del Palazzo Pomarici (detto anche “Palazzo delle cento stanze”).

Tra i luoghi di maggiore interesse del centro storico e del Piano troviamo, tra gli altri, il Palazzo Lanfranchi fatto edificare tra il 1668 ed il 1672, ai cui piedi è possibile ammirare la scultura denominata “La Goccia” realizzata dell’artista giapponese Kengiro Azuma, il pregiato Palazzo del Sedile, considerato il salotto culturale della città lucana, l'interessantissima chiesa ipogea di Santo Spirito e la piccola ma incantevole Materdomini, la cui edificazione risalirebbe al 1680 per mano del commendatore dei Cavalieri di Malta Silvio Zurla, la caratteristica chiesa di San Giovanni Battista in stile romanico-pugliese: sono solo alcune delle innumerevoli attrattive che quest'area ha da offrire al turista.

Unica nel suo genere è anche la Chiesa Il Purgatorio Nuovo, costruita a metà del 1700 su contributo della Confraternita delle Sante Anime del Purgatorio e di alcuni cittadini. Vi colpirà con la sua suggestiva facciata ispirata alla morte ed alla vita eterna.

Se volete gustarvi un panorama mozzafiato, allora dovete visitare la Cattedrale di Matera (della Madonna della Bruna e di Sant'Eustachio) che si trova nel punto più alto di Matera. Notevole è anche il Palombaro Lungo, un ingegnoso sistema di raccolta delle acque piovane realizzato a metà dell’800 sotto l’attuale Piazza Vittorio Veneto.

A circa 10 chilometri dai Sassi troviamo un altro incredibile punto d’interesse. Stiamo parlando della Cripta del peccato originale. Considerata “la Cappella Sistina dell’arte rupestre” e riscoperta nel 1963: vale assolutamente il viaggio.

Tutto questo, e non solo, è l'incantevole Matera, e siamo certi che una volta scoperta ne conserverete un bel ricordo da portare nella vostra mente ogni volta che vorrete trovarvi in un luogo “senza tempo e senza spazio” con l’inguaribile desiderio di tornarci.

Il nostro consiglio

Matera è davvero una Città incredibile. Soggiornare in una struttura ricettiva situata nei famosi Sassi vi farà immergere nell'atmosfera unica che solo questo luogo può offrirvi. Una passeggiata serale è un must, vi risulterà quasi surreale camminare nelle strette vie che sembrano non conoscere mai fine e che si intersecano perfettamente come in un magico labirinto. Attenzione però, non indossare un paio di scarpe comode potrebbe costarvi molto caro.

Piergiorgio Licordari

Questo blog non e' una testata giornalistica ed e' aggiornato senza periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Questo sito utilizza anche cookie di profilazione per inviarle pubblicità e servizi in linea con le sue preferenze. Per saperne di più consulti la nostra Cookie Policy. Proseguendo la navigazione acconsente all'uso dei cookie.